Ritorno ai fondamenti: Colorazione permanente

Le colorazioni permanenti, come la gamma IGORA ROYAL di Schwarzkopf Professional, offrono copertura perfetta e colori ricchi e luminosi…. Ma conosci esattamente come agiscono le colorazioni permanenti?

 

Un colore permanente si ottiene quando una tinta ossidativa combina tre elementi chimici: l'agente alcalino ammoniaca ammorbidisce il capello e apre lo strato della cuticola, e agisce anche come catalizzatore per l'agente ossidante, il perossido di'idrogeno. Il pigmenti incolore non sviluppati sono ora in grado di penetrare lo strato della cuticola.

 

Il perossido di idrogeno viene usato in diverse concentrazioni e quantità e offre una duplice azione. L’ossigeno rilasciato dal perossido schiarisce i pigmenti naturali dei capelli e, al tempo stesso, scatena una reazione con i precursori del colore, formando grandi molecole colore  all’interno della corteccia (polimerizzazione). Questi nuovi pigmenti artificiali non riescono a fuoriuscire nuovamente dallo strato della cuticola e si depositano all’interno, lasciando una colorazione permanente.

 

Ossidazione

1. Penetrazione dei pigmenti

2. Polimerizzazione

3. Ossidazione

 

Ricordati che i pigmenti ossidativi possono sbiadire se i capelli vengono danneggiati. Nei capelli danneggiati, lo strato della cuticola sarà aperto e nei casi peggiori, potrebbe essere stato eliminato, esponendo la corteccia interna e i pigmenti colore sviluppati.

 

Grazie all'innovazione, alcuni prodotti di hair-care e alcuni prodotti colore possono aiutare a minimizzare i danni, come la Tecnologia altamente performante Fibre Bond 4.5. Vengono creati nuovi legami e il valore pH è bilanciato, bloccando all'interno i pigmenti colore al fine di assicurare una qualità di capelli superiore, una brillantezza colore durevole e una lucentezza  esclusiva.

leggi di più Tag